Domani è un altro anno

Come si fa a valutare un anno appena passato?
Giorni e giorni pieni, difficilmente individuabili per tutte le cose successe, per i momenti belli e [forse] indimenticabili, per tutti i momenti più brutti e sempre impressi nella memoria.
Questo 2010 è stato uno degli anni più importanti della mia vita.

È stato l’anno della verità.

Un anno in cui ho capito che le cose più scontate, le amicizie che credi faranno sempre parte della tua quotidianità scelgono percorsi differenti da quelli che scegli tu, non sono più tanto sicure, non sono più sotto il tuo controllo.

… e tutto quello che è stato per anni certo e sicuro, ogni tua verità è sfumata in piccoli errori, dubbi, è diventata una bolla di sapone …

È stato un 2010 in cui ho costruito le fondamenta della mia vita. Una laurea da “vendere” in ogni campo, vedermi davanti allo specchio appassionata in settori che mai avrei pensato mi piacessero, scoprire che il 2010 è un inizio per una nuova vita, sicuramente migliore.  Un anno in cui ho amato la mia multisettorialità, le mie tante contraddizioni creative. Durante questo vecchio e ormai logorato anno ho imparato ad amare i miei limiti, a vendere ogni mia capacità con il sorriso, a non chiedere niente agli altri per non rimanere delusa.  Ho imparato che chi pensi non ti abbandonerà mai potrebbe farlo, senza cattiveria, ma perché ama più se stesso di te; ho capito quanto ho desiderio di conoscere, vedere, sapere …

Ho amato appassionatamente e pianto come poche volte è capitato.

Ma la cosa più importante in assoluto di questo 2010 è l’aver ri-acceso il mio più grande sogno, l’aver capito che non sono niente, che non sarei la vera me senza la mia sete di scrittura, la mia voglia di riempire pagine, di inventare storie, scoprire, giocare con le parole. Ho imparato che posso essere tutto, ma che se smetto di coltivare la mia sete di scrittura [come ho fatto in questi tanti anni] non sarei sincera, non sarei felice.

E gli occhi spenti e senza riflesso, che ho avuto durante gli anni passati, forse d’ora in poi non si vedranno più!
Welcome 2011!!!

Annunci

10 thoughts on “Domani è un altro anno

  1. anche per me questo è stato un anno importante, di quelli che ti fanno capire cosa conta e cosa resta nella vita!!
    Allora, cara amica, brindiamo a questo 2010, appena andato via, per le cose importanti che ci ha lasciato!!!

  2. Io penso sempre al passato, per fare i conti, per capire quanto sono migliorata/peggiorata. Credo che la cosa importante sia non piangere sul latte versato, ma prendere tutto con il sorriso. Un anno piccante (e spagnolo) anche a te 🙂

  3. Gli anni vanno e vengono, e non possiamo fermarli.
    Ma, proviamo almeno a prendere quelle cose che ci fanno stare meglio e scansare il resto.

    Un augurio di Serenità e
    Affetto.
    Gina

    Felice Anno

  4. Mi ritrovo a condividere che “le amicizie che credi faranno sempre parte della tua quotidianità scelgono percorsi differenti da quelli che scegli tu, non sono più tanto sicure, non sono più sotto il tuo controllo.” e la passione per la scrittura. Anche se forse per me è meno viscerale che per te, è più una sfida. Per curiosità: quale laurea ti ritrovi a dover “vendere”?

  5. Il 2010 è stato un anno difficile anche per me. Un anno in cui quel fondo che si spera sempre di non toccare è stato raggiunto e oltrepassato. Un anno che mi ha stremato. Un anno in cui ho capito per CHI vale la pena vivere.
    Bellissime parole le tue.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...