SOS

Se un’emittente televisiva locale vi chiedesse di occuparvi di una rubrica culturale dedicata ai libri come organizzereste il format?

SOS: qualsiasi consiglio mi aiuterà!

Annunci

9 thoughts on “SOS

  1. uhm, io punterei (anche) su due filoni. Uno classico e uno contemporaneo, per esempio. Magari legati, magari slegati, ma comunque seguendo entrambe le strade.
    I classici sono irrinunciabili e formativi, quelli contemporanei sono freschi ed innovativi. Che ne dici?

    • Si l’idea mi piace, è molto interessante. Ma come imposteresti tecnicamente lo spazio? con una lettura di brani da te scelti, con un racconto dell’autore o della storia o come? Sarebbe bello che lo spettatore non si annoiasse e non venisse condizionato dal mio giudizio 🙂

  2. a me piace molto l’impostazione di Flavio Cairoli, critico d’arte presente ‘al salotto’ di Fazio a che tempo che fa. Pone un confronto tra due artisti sottolineandone gli aspetti convergenti e quelli divergenti. Un parallelo tra scrittori di epoche diverse, in un medesimo contesto (politico? etico? stilistico?) metterebbe l’accento sulle caratteristiche dell’epoca e del modus vivendi di persone e personaggi stimolando (spero) la curiosità degli ascoltatori…

      • ci sta anche un confronto tra spiderman e superman, tra le storie di paperino e quelle di topolino, volendo 😉
        credo che sia difficile, molto. Ma la bravura potrebbe essere nel cogliere gli aspetti ‘intriganti’, non necessariamente con un pistolotto tipo lezione di filosofia 😛

  3. io partirei da una parola, o meglio, anche da un pensiero e poi darei qualche consiglio inerente.
    però bella la proposta di rebowsky@ molto!!!

  4. Concordo sul fatto di non renderlo noioso; magari mandare un inviato per strada e fare delle domande sulle letture fatte dalla gente non del tipo: “qual è il capolavoro di Kafka”, ma “l’ultimo libro che ha letto?”, parlare di Saviano, di artisti conosciuti e odiati, è amati delle nuove tendenze della lettetura, dei film, ma senza cadere nello snob. 😀

  5. * Sabby: partire da una parola è molto empatico: mi strapiace!
    * Karina890: L’idea di raccogliere le idee dei lettori è molto carina, si potrebbe alternare per essere sempre originali 🙂

    Un grazie speciali a tutti per i consigli. ❤

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...